LO SVILUPPO DEL NEGATIVO. SECONDA PARTE

In questa seconda puntata entriamo nel vivo dello sviluppo. Attraverso quattro fasi distinte, prebagno, sviluppo, arresto e fissaggio, l’immagine latente diventa visibile e si fissa sul negativo. Diluizione, tempo, temperatura e agitazione sono le variabili da miscelare correttamente per ottenere il miglior risultato. Un negativo che sia stato correttamente esposto in ripresa e successivamente correttamente sviluppato consente di essere poi stampato restituendo una stampa perfetta.

Iscriviti ai corsi di fotografia argentica

Scopri tutto...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi