+39 335 6619215‬ gerardobonomo@gmail.com

LAB-BOX LA TANK PER CARICARE E SVILUPPARE LE PELLICOLE SOTTO LA LUCE DEL SOLE

E’ finalmente disponibile LAB-BOX, la tank in grado di caricare e sviluppare sia le pellicole 135 che 120 alla luce del sole. Finito il buio, la camera oscura e la changing bag. LAB-BOX si ispira alla mitica serie di sviluppatrici daylight di Agfa, le Rondinax, di cui ho parlato diffusamente qui. Ideata e realizzata dall’italianissima Ars Imago, LAB-BOX sarà disponibile sul mercato italiano ai primi di agosto 2019.

A questo primo video, che si limita al unboxing, ne seguiranno altri in cui vi spiegherò in dettaglio il funzionamento della LAB-BX sia con il modulo 135 per sviluppare le pellicole 24x36 che con il modulo 120, per sviluppare, appunto, le pellicole 120 – indipendentemente dal formato del fotogramma.

Buona visione!

 

 

Agfa ha prodotto diversi modelli di Rondinax per il formato 135, chiamate 35 ( a sinistra e al centro ) e un modello per la pellicola 120, chiamata 60, a destra

LAB-BOX, ad oggi, ha ideato e prodotto una sola tank a cui vengono agganciati due differenti moduli, il 135 e il 120, deputati, il primo a caricare e sviluppare le pellicole 135, il secondo le pellicole 120

LAB-BOX, che si è ispirata alla fortunata serie di sviluppatrici daylight Rondinax di Agfa, ha da un lato indubbi vantaggi rispetto alle Rondinax. Queste ultime, ideate oltre 80 anni fa, mantengono comunque a loro volta degli interessanti vantaggi.

CONCLUSIONI

LAB-BOX diventa ancora più strategico se usata con chimica monobagno: si tratta di prodotti che contengono sia lo sviluppo che il fissaggio in un’unica soluzione, come l’ARS-IMAGO MB MONOBATH FILM DEVELOPER 2X500ML, una chimica che si attiva unendo le due soluzioni a corredo e che è in grado di sviluppare e fissare contemporaneamente una pellicola in meno di dieci minuti. Altrettanto valido il monobagno a singolo componente distribuito da Punto Foto Group,  come il dxONE, della linea AG+ che di sviluppare e fissare contemporaneamente una pellicola in 7 minuti. In questo modo è davvero possibile avere sempre con sè quella parte della camera oscura deputata allo sviluppo, il tutto racchiuso in un borsa dalle dimensioni estremamente contenute.

A breve pubblicherò le prove sul campo del LAB-BOX sia utilizzato per sviluppare pellicole 135 e 120 usando la chimica MB MONOBATH  DI ARS IMAGO che per sviluppare pellicole 135 e 120 con il dxONE DI PUNTO FOTO GROUP.

 

FILMISNOT DEAD, DARK IS DEAD…

Alla prossima.

Gerardo Bonomo

Iscriviti ai corsi di fotografia argentica

Scopri tutto...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi